Siluro di Trump sull’OMS: o si cambia o niente più fondi (frizioni anche sul tema dell’aborto)

Pubblico dominio; modificata da qui

L’amministrazione Trump sta esortando il segretario generale delle Nazioni Unite a rimuovere qualsiasi riferimento alla salute riproduttiva, compresi gli aborti, dal piano di risposta umanitaria delle Nazioni Unite alla pandemia di coronavirus per “evitare di creare controversie“.

Gli Stati Uniti sostengono le nazioni che si sono impegnate a proteggere i non nati“, ha dichiarato l’amministratore delegato dell’USAID John Barsa in una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres lunedì. “Per raggiungere l’unità globale verso questo obiettivo, è essenziale che la risposta delle Nazioni Unite alla pandemia eviti di creare controversie. Pertanto, vi chiedo di rimuovere i riferimenti alla” salute sessuale e riproduttiva “e i suoi derivati ​​dal Global HRP, e abbandonare il riferimento all’aborto come componente essenziale delle priorità delle Nazioni Unite per rispondere alla pandemia di COVID-19 “.

Barsa ha affermato che i riferimenti rischiavano di minare una risposta unitaria alla crisi: “Ora non è il momento di aggiungere discordanze non necessarie alla risposta di Covid-19“. Le Nazioni Unite non dovrebbero usare questa situazione di crisi come occasione per promuovere l’accesso all’aborto in quanto “servizio essenziale“.

Non solo: il presidente Donald Trump ha recentemente rilasciato un ultimatum all’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), minacciando di ritirare definitivamente il sostegno degli Stati Uniti all’organizzazione a meno che non intraprenda riforme rapide e sostanziali. Il mese scorso, il presidente ha annunciato una sospensione temporanea degli oltre 400 milioni di dollari che gli Stati Uniti inviano ogni anno all’organizzazione, in attesa di una revisione del suo “ruolo nella cattiva gestione e coprendo la diffusione del coronavirus“.

Di seguito l’infuocata lettera inviata:

Fonti: CNN, LifeSiteNews

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.