La “Storia d’Italia” scritta da S. Giovanni Bosco: ovvero il cammino dei secoli spiegato da un santo educatore

Credo che non vi sia paese più del nostro fecondo di avvenimenti e più ricco di uomini illustri per coraggio e per ingegno“, così scrive all’inizio della sua Storia d’Italia, don Bosco. Ora, in nuova edizione, il libro è acquistabile sul sito delle Edizioni Radio Spada.

È un raro privilegio farsi accompagnare nel cammino della storia da un grande santo. San Giovanni Bosco (1815-1888) non fu solo un geniale educatore, un maestro ricordato per aver formato intere generazioni, un autore prolifico e competente in grado di leggere la realtà. Il Nostro fu un uomo baciato dalla Grazia, che compì miracoli memorabili (dalle moltiplicazioni del cibo, fino alle guarigioni e a casi di morti richiamati in vita). Con occhio soprannaturale, riuscì a scorgere la mano della Provvidenza sulla storia che voleva raccontare ai giovani. Ecco spiegato in breve perché Radio Spada ha voluto pubblicare questa nuova edizione della sua celebre Storia d’Italia, raccontata alla gioventù, dai suoi primi abitatori sino ai nostri giorni, con una forma testuale in parte aggiornata, l’aggiunta di nuove annotazioni e un’impostazione grafico-testuale che possa agevolare il lettore contemporaneo.

Si va dai primi insediamenti italici fino alla fondazione di Roma, dai re, alla Repubblica e all’Impero, fino all’arrivo del Cristianesimo e al suo trionfo. Dall’Alto Medioevo fino alla scoperta dell’America passando dalle grandi tappe di questo percorso (da Carlo Magno allo schiaffo di Anagni, dalle Crociate, ai Vespri Siciliani alla caduta di Costantinopoli). E così via fino alla seconda metà del XIX secolo.

Il libro, ricco e interessante, non manca di parlare di usi e costumi, così come di curiosità e di specifici personaggi. La lista sarebbe troppo lunga da ripordurre qui, partendo – a titolo d’esempio – dai personaggi della più profonda antichità (con le stravaganze di certi imperatori), passando da Cimabue e Torquato Tasso fino a de Maistre, Rosmini, Manzoni e il card. Mezzofanti.

Il tutto letto, va ribadito, non con la nozionistica intenzione di ammassare date e fatti ma di seguire lo sguardo provvidenziale del Cielo sull’Italia.

Per vedere scheda e indice: cliccare qui.

>>> Storia d’Italia <<<

Un commento a "La “Storia d’Italia” scritta da S. Giovanni Bosco: ovvero il cammino dei secoli spiegato da un santo educatore"

  1. #Paolo   5 Giugno 2020 at 1:25 pm

    complimento a Radio Spada! Preghiamo che la Provvidenza susciti altri grandi educatori come don Bosco, il santo più famoso nel XIX . Milioni di italiani, come anche di francesi e spagnoli sentirono parlare di questo taumaturgo con i piedi per saldati in terra, amico dei giovani e figlio prediletto della Madonna.

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.