Philip Fruytiers, S. Francesco d’Assisi, XVII sec., Anversa,Museo Reale di Belle Arti 
[da wikipedia.org]

Nulla di meglio del testo di un terziario francescano come il grande Pontefice Pio IX per prepararsi con la preghiera alla festa di san Francesco d’Assisi.

Serafico Patriarca, che ci lasciaste esempi così eroici di disprezzo del mondo e di tutto ciò che il mondo apprezza ed ama, vi supplico a voler intercedere per il mondo in questa età così dimentica dei beni soprannaturali e perduta dietro alla materia. L’esempio vostro già valse in altri tempi a riscuotere gli uomini, ed eccitando in loro più nobili e più sublimi pensieri, produsse un rivolgimento, un rinnovamento, una vera riforma. L’opera riformatrice venne da voi affidata alla vostra figliolanza, che ben rispose all’alto incarico. Guardate ora, o glorioso San Francesco, dal Cielo dove trionfate, codesti figlioli vostri sparsi per tutta la terra, ed infondete loro nuovamente una particella di quel vostro spirito serafico, affinchè possano compiere la loro altissima missione. E poi gettate un’occhiata sopra il Successore di San Pietro, alla cui sede, vivendo, foste così devoto, sopra il Vicario di Gesù Cristo, il cui amore ha tanto piagato il vostro cuore. Ottenetegli la grazia di cui abbisogna per adempiere i suoi doveri. Egli aspetta queste grazie da Dio, per i meriti di Gesù Cristo rappresentati al trono della divina Maestà da tanto potente intercessione. Così sia.

Pater, Ave, Gloria


V. Ora pro nobis, sancte Francisce
R. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

Oremus
Domine Iesu Christe, qui frigescente mundo ad inflammandum corda nostra tui amoris igne, in carne beatissimi Patris nostri Francisci Passionis tuae sacra Stigmata renovasti: concede propitius, ut eius meritis et precibus crucem iugiter feramus, et dignos fructus paenitentiae faciamus. Qui vivis et regnas in saeculum saeculorum. Amen.


INDULGENZE : Indulgenza 3 anni ogni giorno della novena una volta al giorno; indulgenza plenaria, alle soilte condizioni, a conclusione del pio esercizio (Breve Ap., 28 febr. 1904; S. Paen. Ap., 20 oct. 1933).