Nota di Radio Spada: tra i nostri scrittori abbiamo certamente degli specialisti. Se Massimo Micaletti è attento studioso delle questioni bioetiche, se Pietro Ferrari è fine politologo e polemista economico, se Giuliano Zoroddu è un “sacro scrittore” molto erudito, se Alessandro Luciani è un apologeta a tutto campo, se Luca Fumagalli spazia tra letteratura anglosassone antica e moderna e le arti visive, se Mattia Spaggiari ha aperto per Radio Spada gli confinati campi della letteratura tedesca, Simone Gambini è stato invece ed è un inesausto cultore delle sub culture pop contemporanee. Stasera, ultima sera del 2020 quasi per una brve pausa, ospitiamo una sua breve segnalazione benefica, in attesa di articoli e racconti all’insegna del mirabile e dell’imprevedibile. (Piergiorgio Seveso, Presidente SQE di Radio Spada)

IL REMIX DE “L’AMOUR TOUJOURS” DI GIGI DAG SCALA LA HIT PARADE DELLA SOLIDARIETA’ LINGUISTICA E MUSICALE!

Il mitico trio, composto da DJ Jump, Pippo Landro e Roby Giordana, in collaborazione con la “New Music International”, diretta da Monica Landro, ha prodotto un brano, uscito l’undici di dicembre su tutti i digital store e da subito finito ai primi posti delle classifiche nazionali, dal titolo l’Amour toujours;qua gli Artisti della Dance ‘90/2000, avvolti dall’incantevole e magica atmosfera natalizia, tra cui Regina, Luca Zeta, DJ Maxwell, Kronos, Jack Mazzoni, Lady Helen, M-Violet, Karol Diac, Emanuele Caponetto from Mania ‘90, Ann Lee, Haiducii, Rebh, Kim Lukas, DJ Samuel Kimkò, Brothers, Neja, Luca B1 Piazzon, Nathalie Aarts, sono diventati i portavoce di pace, di speranza e di salute a cui tutti ambiamo, ed hanno inciso questo fantastico disco per celebrare il “December Global Holiday”.

L’iniziativa ad ampio respiro benefico è stata fortemente voluta da tutti gli Artisti, il cui ricavato andrà a favore di Scena Unita, fondo che donerà un sostegno concreto ed immediato ai lavoratori della musica e dello spettacolo italiano, impossibilitati ad operare nel loro settore a causa delle restrizioni pandemia covid-19; l’iniziativa è altresì legata a PUFF, una catena di negozi che ha scelto di supportare la realizzazione della canzone e del video.

Il brano è anche su YouTube al seguente link:

Simone P.B. Gambini