… per sapienza in terra fue
di cherubica luce uno splendore
(Paradiso, XI, 38-39)

Dal 6 gennaio 2021 al 6 gennaio 2022 si celebra l’anno giubilare per gli ottocento anni dalla morte di san Domenico di Guzman, sacerdote e fondatore dell’Ordine dei Domenicani, passato all’eterna gloria del Paradiso il 6 agosto 1221.

PREGHIERA A SAN DOMENICO
(dall’Enchiridion Indulgentiarum, 1952)

I. O glorioso san Domenico, che foste modello di mortificazione e di purezza, castigando il vostro corpo innocente con discipline, digiuni e vigilie, e conservando illibato il giglio della vostra verginità, otteneteci di praticare generosamente la penitenza e di custodire intemerata la purezza del corpo e dell’anima.
Pater, Ave, Gloria.

II. O gran Santo, che, infiammato dal divino amore, trovaste le vostre delizie nell’orazione e nell’intima unione con Dio; impetrateci la fedeltà alle preghiere quotidiane, un amore ardente per il Signore e la grazia di osservare sempre meglio i suoi divini comandamenti.
Pater, Ave, Gloria.

III. O glorioso san Domenico, che pieno di zelo per la salvezza delle anime predicaste assiduamente il santo Vangelo e fondaste l’Ordine dei Frati Predicatori per lavorare alla conversione degli eretici e dei poveri peccatori, pregate Iddio per noi, affinché ci conceda di amare sinceramente tutti i nostri fratelli e di cooperare sempre, con preghiere ed opere buone, alla loro santificazione ed eterna salute.
Pater, Ave, Gloria.

V.
Ora pro nobis, sancte Dominice,
R . Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

Oremus.
Concede, quaesumus, omnipotens Deus, ut qui peccatorum nostrorum pondere premimur, beati Dominici confessoris tui patrocinio sublevemur. Per Christum Dominum nostrum. Amen.


INDULGENZE
– Indulgenza di 300 giorni.
– Indulgenza plenaria, alle solite condizione, se si recita l’orazione per un mese intero. (S. C. Indulg., 21 iul. 1883; S. Paen. Ap., 16 mart. 1934 et 2 iun. 1949).

Per commemorare il VII centenario del beato transito del Cherubico Patriarca Benedetto XV, che era stato Arcivescovo di Bologna, città che ne conserva la venerandissima spoglia, pubblicò l’enciclica “Fausto appetente die

Fonte foto d’anteprima : Claudio Coello, San Domenico, 1685, Museo Nacional del Prado, Madrid / commons.wikimedia.org