I biscotti della gioia senza spezie sono un’altra versione dei biscotti della gioia di Santa Ildegarda. Si tratta di dolcetti semplici che dobbiamo all’ingegno di Ildegarda di Bingen, badessa benedettina medioevale della quale vi ho parlato altre volte. Questi biscotti hanno la fama di essere sia calmanti che stimolanti, da cui il nome “biscotti della gioia”. Il loro segreto risiede nelle virtù del farro, un cereale rustico, antenato del grano, ricco di vitamina B e di amminoacidi essenziali al rinnovo cellulare. Il farro è anche un antistress naturale che stimola il sistema immunitario.

Quando ho letto la ricetta di questa versione dei biscotti della gioia senza spezie, nel libro “Ricette & Segreti dei Monasteri» di Laurence e Gilles Laurendon, sono rimasta perplessa perché non prevedevano le spezie. Le altre versioni dei biscotti della gioia che ho fatto in passato, prevedono la cannella, la noce moscata e i chiodi di garofano. Infatti, le spezie sono un ingrediente importante nella cucina di Santa Ildegarda e, in generale, in quella medievale. Tra l’altro, questa santa non ci ha lasciato delle vere e proprie ricette di cucina, tranne un paio di eccezioni, tra cui i biscotti della gioia, la cui ricetta prevede proprio le spezie. Però, ho deciso di provarli lo stesso e sono piaciuti tantissimo sia a me che al marito (che, infatti, non ama i biscotti troppo speziati). Evidentemente, la ricetta di questi biscotti punta tutto sul sapore del farro e sulle sue proprietà.

DOSI: 26 biscotti circa

DIFFICOLTA’: Bassa

PREPARAZIONE: 20 minuti

RIPOSO: 2 h

COTTURA: 15 minuti

COSTO: Basso

INGREDIENTI:

  • 400 g di farina di farro
  • 50 g di miele (io ho usato quello di castagno)
  • 170 g di burro (morbido)
      • 100 g di zucchero di canna
      • 1 pizzico di sale
      • 1 uovo

      PREPARAZIONE:

      Per preparare i biscotti della gioia senza spezie, per prima cosa fate sciogliere il miele a fuoco dolce in un pentolino. Poi togliete dal fuoco e fate intiepidire.

      Ora mettete il miele in una ciotola e aggiungete il burro morbido a pezzetti, dopodiché mescolate con una forchetta. Quindi, unite lo zucchero ed il sale e continuate a mescolare. A questo punto, incorporate l’uovo e amalgamate.

      Poi versate la farina a pioggia e lavorate l’impasto con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo.

      Ora formate un rotolo di circa 7 cm di diametro, avvolgetelo nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per due ore.

      Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno (io ho usato la funzione statica) a 180 °.

      Nel frattempo, riprendete il rotolo di impasto e con un coltello tagliate delle rondelle dello spessore di circa mezzo centimetro.

      Poi disponete le rondelle su due teglie rivestite di carta da forno e fate cuocere per circa 15 minuti.

      Infine, sfornate i biscotti e fateli raffreddare su una gratella.

      Alla prossima ricetta,

      MIchela


      Seguite Radio Spada su: