Volentieri offriamo ai lettori questo importante estratto del Il Libro d’Oro di Maria Santissima (nello specifico: Le Glorie di Maria, di Sant’Alfonso).


Con ragione dunque, o Regina mia dolcissima, vi saluta S. Giovan Damasceno e vi chiama speranza dei disperati: Salve, spes desperatorum. Con ragione S. Lorenzo Giustiniani vi nomina speranza dei malfattori: Spes delinquentium. S. Agostino, unico rifugio dei peccatori: Unica spes peccatorum. S. Efrem, porto sicuro dei naufraghi: Naufragorum portus tutissimus. Lo stesso santo giunge a chiamarvi protettrice dei dannati: Protectrix damnatorum. Con ragione finalmente S. Bernardo esorta a non disperarsi anche i disperati, onde pieno di giubilo e di tenerezza verso questa sua carissima Madre, le dice amorosamente: Signora, e chi non avrà confidenza in voi, se voi soccorrete anche i disperati? Io punto non dubito, soggiunge, che sempreché a voi ricorreremo, otterremo quanto vorremo. In te dunque speri chi dispera.

>>> Il Libro d’Oro di Maria Santissima <<<


Immagine: Derzsi Elekes Andor, CC BY-SA 4.0 https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0, attraverso Wikimedia Commons