Dopo:

  1. La chiesa nascente. Persecuzione e trionfo
  2. La vittoria sul paganesimo, la lotta alle eresie, l’ordine monastico
  3. Il pensiero di S. Agostino, la forza del Primato Romano, la nascita dell’Islam, 
  4. La Chiesa educatrice nella società medievale e l’Impero carolingio,
  5. L’apice della potenza ecclesiastica-politica dei Papi, le Crociate, la Scolastica,
  6. Federico II, gli arabi e l’Oriente, l’Inquisizione medievale,

con grande piacere presentiamo ai lettori il VII volume della Storia universale della Chiesa scritta dal Card. Hergenröther! Questo settimo libro ha come titolo Il processo ai templari, lo Scisma d’Occidente, le eresie di Wyclif e Hus, ma ovviamente parla anche di molto altro. Di seguito la nostra presentazione, cliccare sul link per vedere l’indice completo e le altre informazioni.

OFFERTA LANCIO: dal 20 al 26 gennaio sarà possibile acquistare:

  • il volume settimo non a 21 ma a soli 19 Euro + spese di spedizione [sped. non tracciabile da 2 € (non si può sapere dove sta il plico durante il suo percorso), sped. tracciabile (raccomandato) da 5 €, il corriere da 9 € o il servizio di contrassegno, ossia di pagamento alla consegna, da 12 €]
  • Tutti e sette i volumi non a 143 ma a soli 99 Euro comprensivi di spedizione con corriere privato.
  • (Per chi ha già comprato presso le Edizioni Radio Spada alcuni volumi della serie) i mancanti precedenti (voll. 1, 2, 3, 4, 5, 6) a soli 18 Euro ciascuno + spese di spedizione (vedere sopra).

Per richieste e informazioni:  Whatsapp (3662949035) o Telegram (@edizioniRS) o email (edizioniradiospada@gmail.com). I metodi di pagamento sono illustrati a questo link: https://www.edizioniradiospada.com/pagamenti-e-spedizioni.html


Nota delle Edizioni Radio Spada

L’epoca trattata in queste pagine della pregevolissima opera del Card. Giuseppe Hergenröther è sicuramente quella che dà l’avvio a un certo declino della potenza papale, ma è soprattutto un tempo straordinariamente curioso, che ancora oggi risulta oggetto di accesi dibattiti.

Dal celebre processo ai Templari fino alla vexata quaestio dell’errore di Papa Giovanni XXII che, come dottore privato, si pronunciò sulla visione beatifica differita. La vicenda viene affrontata inserendola nel contesto socio-politico dell’epoca, citando anche il caso del domenicano Vallense (Thomas Waleys), «il quale si levò contro l’opinione del Papa, che alcuni interpretavano più benignamente, onde il francescano Guglielmo d’Asti, inquisitore d’Avignone, lo fece imprigionare».

Largamente trattato è il tema relativo agli sviluppi negli studi universitari. Un ottimo approfondimento è dedicato allo Scisma d’Occidente, ai «Tre Papi» e al Concilio di Costanza, non senza ricordare che «vi furono santi nei diversi partiti, e la dura prova non valse che a far sentire più vivace il bisogno dell’unità e a dare novella prova della protezione di Dio sulla Chiesa». Tra questi santi «il pio e giovane principe (beato) Pietro di Lussemburgo», il quale morì «in odore di santità e ammiratissimo dai suoi contemporanei»: i miracoli, «che si dicevano operati alla sua tomba, si allegavano quasi argomento della legittimità di Clemente», che era anti-Papa. Ma era il giovane ad esser santo, non Clemente ad esser legittimo Pontefice.

Oltre a molti altri argomenti, merita una particolare menzione lo studio degli errori di Wyclif e Hus, la vera storia del rogo di quest’ultimo, le vicende criminali legate alle sette hussite, le basi che questi movimenti gettarono per le eresie future.

Risultando impossibile sintetizzare in poche righe questo volume – dovremmo parlare della lotta con Ludovico il Bavaro, degli errori di Marsilio e di Occam, dei nuovi ordini religiosi, degli sviluppi della mistica, dei palamiti in Oriente e di mille altre questioni – ci limitiamo ad augurare a tutti buona lettura, nella speranza di numerosi e grandi frutti nello studio e nella formazione.

>>> Il processo ai templari, lo Scisma d’Occidente, le eresie di Wyclif e Hus <<<