Con piacere offriamo ai lettori questa pagina del vol. XII della Storia universale della Chiesa (La rivoluzione francese, la restaurazione, la frammentazione protestante) del Card. G. Hergenröther.


Re spodestati ed espulsi, statisti dissoluti e irreligiosi, società segrete di distruzione, proletari sovversivi e famelici, congiurati con orgogliosi e gretti capitalisti, comparivano spaventosamente numerosi sopra la scena del mondo. […]

Così contro all’universalità del regno di Dio, se ne formò un’altra della potenza mondana collegata, una sorta di cosmopolitismo della incredulità, una congiura internazionale; contro all’ammirabile unità divina nella fede, nella speranza, nell’amore, quale rifulge nel Cattolicesimo, una satanica unità nell’odio contro la Chiesa, che si vuole disonorata e distrutta, contro Cristo, di cui si vuole ridurre a un mito la divinità, contro Dio stesso, che si vuole sbandire dalla vita pubblica e dalla privata; unità nella negazione della speranza, onde si rinnega il cielo e si cerca il paradiso in terra, dove non si troverà giammai; unità nella negazione della fede, onde si mette in trono l’orgoglio umano, si adora il proprio io, ed intanto si lascia opprimere e schiacciare dalla sconfinata potestà della terra. Così si compie sempre più la separazione degli uomini in due grandi eserciti: i figliuoli di Dio e i figliuoli degli uomini; in combattenti per la Chiesa, per Cristo, per Dio, e quindi per la giustizia, la libertà, la moralità, e in combattenti contro la Chiesa, contro Cristo, contro Dio, e quindi per l’anarchia, per la schiavitù, per l’abbrutimento, per il ritorno all’antica barbarie. Ma quanto più si svela l’abisso della miseria, quanto più si svergogna la sapienza umana, tanto maggiormente viene crescendo il numero di quelli che si rifugiano nell’arca salvatrice, la quale sola può scamparli al naufragio, nella navicella di Pietro, che nessuna onda sconquassa, nessun turbine abbatte, che tra i furenti marosi sorvola tranquilla.

>>> La rivoluzione francese, la restaurazione, la frammentazione protestante <<<