a cura di Luca Fumagalli

Arthur Machen è stato un pioniere del soprannaturale così come la conosciamo oggi, capace di influenzare altri scrittori quali H.P. Lovecraft, M.R. James, Alan Moore, Neil Gaiman e John Connolly. L’antologia di racconti Circostanze piuttosto strane fa rivivere il suo universo fantastico e presenta gli elementi caratteristici della sua narrativa: natura contro soprannaturale, paganesimo contro cristianesimo, vecchio mondo contro nuovo mondo, natura selvaggia contro civiltà, l’informe che prende forma. Ma, soprattutto, nella poetica di questo autore le forme paniche della natura che noi cerchiamo di nascondere o cancellare tornano sempre nella forma della violenza o della sessualità e mettono in crisi la nostra società apparentemente perfetta e benpensante.

L’ autore:
Arthur Machen (1863-1947), scrittore inglese, giornalista, esoterista, saggista e traduttore, è noto soprattutto per i racconti del soprannaturale, dove spesso utilizzò elementi tratti dalle leggende e dal folklore del natio Galles per creare sfondi suggestivi alle misteriose vicende che lo hanno reso famoso tra i cultori della letteratura fantastica. Lovecraft disse di lui che, tra gli scrittori di paura cosmica, pochi, o forse nessuno, potevano sperare di eguagliare Machen, perché in lui “gli elementi dell’orrore nascosto e della paura latente raggiungono una corposità e una acutezza realistica quasi incomparabili”.

Tutti i racconti sono aperti da illustrazioni del bravissimo Domenico Vincenzo Venezia. 

Il libro: Arthur Machen, Circostanze piuttosto strane, Gindolin, Verona, 2024, pp. 352, Euro 19.

Compra il volume: https://edizionigondolin.com/products/circostanze-piuttosto-strane


Di seguito il video della presentazione del volume, con Luca Fumagalli e Gaetano Masciullo: