Non chiamiamoli ‘buonisti’ e ‘radical-chic’ ma ‘conformisti’ e ‘global-kitsch‘

Non chiamiamoli ‘buonisti’ e ‘radical-chic’ ma ‘conformisti’ e ‘global-kitsch‘

di Miguel   Ho una proposta: smettiamo di chiamare quelli del popolo bue de sinistra “buonisti” e “radical-chic”. Ormai, nel loro inconcludente ciarlare e nel vuoto culturale più completo, se ne beano. Intravedono un’etimologia positiva: buono, radicale, chic. Non possiamo chiamarli pro-scafisti, banderuole dei sodomiti e utili idioti, sarebbe contro la carità, ma almeno definiamoli […]

Il problema dell’accoglienza. “Zingari”, un invito alla lettura

Il problema dell’accoglienza. “Zingari”, un invito alla lettura

  Ringraziando UnaVox per la segnalazione, offriamo ai nostri lettori una bellissima recensione di “Zingari”, di Raimondo Gatto (ERS 2016), apparsa a firma Anacletus su Sì sì no no del 15 febbraio 2018. [RS]   Il libro è molto ben documentato, si basa su una vasta bibliografia scientifica per nulla influenzata da pregiudizi razziali e […]

Buonisti senz’anima

Buonisti senz’anima

  di Martino Mora   Il “buonista”, l’’immigrazionista, non ama l’immigrato. Non ama l’immigrato concreto, il singolo immigrato. Non ama l’immigrato come prossimo. Il “buonista”, l’’immigrazionista, ama l’immigrato come idea astratta, l’immigrato per quello che rappresenta simbolicamente. Ama cioè la figura astratta del nomade, dello sradicato,dell’estraneo senza legami con i luoghi dove viene a vivere. […]

Sulla pericolosità politica e sociale della tenerezza

Sulla pericolosità politica e sociale della tenerezza

di Maurizio Blondet (Fonte: MaurizioBlondet.it) Ivanka è stata determinante. “E’ stata profondamente colpita dalle immagini” dei bambini siriani gasati: “Ha detto: è terribile. Lei è mamma di tre  bambini, ed ha influenza” sul presidente: “Basta una sua lacrima e papà attacca”.  Così Eric Trump, il fratello  minore. Lo so, non vorreste crederlo. Ma questo conferma  […]

Il cattocomunismo buonista: Avvenire e Il Manifesto “a braccetto”

Il cattocomunismo buonista: Avvenire e Il Manifesto “a braccetto”

  di Francesco Maria Del Vigo   Si comunica ai lettori che il matrimonio tra una certa Chiesa e quel che resta del comunismo si è celebrato ieri nelle edicole di tutta Italia. Il cattocomunismo si è manifestato in modo plastico, visivo, cristallino, stampato nero su bianco. Peppone e Don Camillo. Il diavolo e l’acquasanta. […]