[GALLERIA DI FOTO] I sostenitori di Sanders che, contrariamente al loro capo, si oppongono a Hillary Clinton

[GALLERIA DI FOTO] I sostenitori di Sanders che, contrariamente al loro capo, si oppongono a Hillary Clinton

Riproduciamo alcune foto reperite in rete (prime 2 Epa, terza Afp, il resto Reuters) relative alla delusione (e alle contestazioni) dei seguaci di Sanders per il suo allineamento finale all’avversaria H. Clinton. Didascalie di Radio Spada, cliccare sulle foto per leggerle. Ieri sul tema abbiamo pubblicato: [MICHAEL MOORE] 5 motivi per cui Donald Trump vincerà [RS]

[MICHAEL MOORE] 5 motivi per cui Donald Trump vincerà

[MICHAEL MOORE] 5 motivi per cui Donald Trump vincerà

Da Michael Moore ci separa un oceano ideale. L’articolo che ha scritto è infarcito di luoghi comuni e tic liberaloidi, ma parla guardando in faccia con sincerità la società americana. Pubblichiamo volentieri un estratto della sua analisi, originariamente uscita sull’Huffington Post USA, tradotta poi su quello italiano [RS] […] Ecco i cinque motivi per cui Trump […]

Le elezioni austriache perse dai ‘nazionalisti’ a causa dei ‘voti postali’? Annullate. Si rivota

Le elezioni austriache perse dai ‘nazionalisti’ a causa dei ‘voti postali’? Annullate. Si rivota

“Aveva vinto il verde Alexander Van der Bellen per soli 31mila voti di scarto sul candidato dell’estrema destra Norbert Hofer (Fpö): ma la Corte Costituzionale austriaca ha deciso che il ballottaggio delle elezioni presidenziali in Austria va rifatto. La consultazione elettorale dello scorso 22 maggio sono state invalidate per irregolarità”. (Fonte:Corriere.it)

Popolo della Famiglia, genesi e declino di un progetto ambiguo

Popolo della Famiglia, genesi e declino di un progetto ambiguo

  di Massimo Micaletti   Niente è perduto fuorché l’onore. Parliamo del Popolo della Famiglia. In realtà, Radio Spada ne parla da un pezzo, mettendo in guardia dal primo momento sugli aspetti quantomeno dubbi di un’operazione certo nata sulle miglior intenzioni di tanti ma destinata al naufragio se pensata come di breve o medio periodo. […]

Austria, si allarga lo scandalo brogli al ballottaggio: nella città di Linz affluenza del 598%!!

Austria, si allarga lo scandalo brogli al ballottaggio: nella città di Linz affluenza del 598%!!

  Sempre più insistenti le accuse di brogli, per le elezioni presidenziali austriache, lo confermano i media austriaci qui e qui. Il segretario del Partito della Libertà austriaco, Herbert Kickl aveva accusato: “Complici del sistema politico attuale potrebbe potenzialmente usare la possibilità di modificare il risultato a favore del rappresentante del sistema, Alexander Van der Bellen”. […]

Elezioni austriache: “In un comune affluenza al 146%”

Elezioni austriache: “In un comune affluenza al 146%”

“Sul sito del ministero il conteggio dei voti supera quello dei votanti. In molti, dopo la vittoria del candidato dei Verdi, hanno avanzato l’ipotesi di brogli elettorali. I focolai di protesta sono stati incoraggiati da una notizia pubblicata dal quotidiano austriaco heute.at sulla versione online, poi ripresa anche nell’edizione cartacea odierna. Un articolo nel quale viene evidenziato […]

4 mappe per capire come stanno evolvendo le primarie USA

4 mappe per capire come stanno evolvendo le primarie USA

REPUBBLICANI/Distretti. In rosso Rubio, in verde Kasich, in giallo Cruz, in blu Trump. *** * REPUBBLICANI. Distribuzione dei delegati. *** * DEMOCRATICI/Distretti. In verde Sanders, in giallo Clinton. *** * DEMOCRATICI. Distribuzione dei delegati. ****** Immagini da Commons, Ali Zifan.  

[GRECIA] Tsipras si dimette, elezioni quasi certe a settembre

[GRECIA] Tsipras si dimette, elezioni quasi certe a settembre

      In un discorso in diretta tv alla nazione, il premier greco Alexis Tsipras ha annunciato le dimissioni rimettendo il mandato nelle mani del Presidente della Repubblica. Ai suoi occhi non si tratta dell’ammissione di una sconfitta: “Ho la coscienza a posto, in questi mesi ho combattuto per il mio popolo”, ha detto Tsipras, […]

Terza fumata nera per le presidenziali in Grecia, si va a elezioni anticipate

Terza fumata nera per le presidenziali in Grecia, si va a elezioni anticipate

      In Grecia è fallito anche il terzo tentativo per eleggere il presidente della Repubblica. L’ex commissario europeo, Stavros Dimas, un tecnico candidato del premier conservatore Antonis Samaras e dal vice premier Evangelos Venizelos del Pasok, non ha ottenuto i 180 voti necessari, ma solo 168: così il Parlamento sarà sciolto automaticamente ed […]