[EVELYN WAUGH: LETTERE SUL CONCILIO] Archeologi, modernisti e liturgisti

[EVELYN WAUGH: LETTERE SUL CONCILIO] Archeologi, modernisti e liturgisti

di Luca Fumagalli Continua la rubrica “Evelyn Waugh: lettere sul Concilio”. Per chi si fosse perso la prima puntata: https://www.radiospada.org/2018/11/evelyn-waugh-lettere-sul-concilio-alec-guinness-evelyn-waugh-e-la-lunga-ombra-del-concilio/ Il 23 novembre 1962, poche settimane dopo l’apertura dell’assise conciliare, Evelyn Waugh scrisse un lungo articolo, che comparve sullo «Spectator», intitolato The Same Again, Please. In esso, da semplice fedele, Waugh si interrogava sui probabili esiti […]

[EVELYN WAUGH: LETTERE SUL CONCILIO] I dubbi di Sir Alec Guinness e la lunga ombra del Concilio

[EVELYN WAUGH: LETTERE SUL CONCILIO] I dubbi di Sir Alec Guinness e la lunga ombra del Concilio

di Luca Fumagalli Sulle riforme prodotte dal Concilio Vaticano II (1962-1965) sono state scritte migliaia e migliaia di pagine. Negli ultimi decenni sacerdoti, teologi e storici di ambiente “tradizionalista” hanno studiato praticamente ogni aspetto dei documenti conciliari, portando alla luce le tante aporie ed eterodossie. La bimillenaria dottrina cattolica è stata contaminata da quello che […]

J. R. R. Tolkien, San Pio X e il Concilio Vaticano II

J. R. R. Tolkien, San Pio X e il Concilio Vaticano II

di Luca Fumagalli Che molti esponenti di spicco del revival letterario cattolico nell’Inghilterra del Novecento abbiano assunto posizioni scettiche – quando non apertamente critiche – nei confronti delle riforme promosse dal Concilio Vaticano II (1962-1965), è cosa ormai nota. Pochi, come Graham Greene, furono gli entusiasti: la maggior parte degli intellettuali, al contrario, avanzò più […]

La Evelyn Waugh Society riprende (ancora una volta) un articolo di Radio Spada

La Evelyn Waugh Society riprende (ancora una volta) un articolo di Radio Spada

segnalazione a cura di Luca Fumagalli La Evelyn Waugh Society, centro studi dedicato alla figura di Evelyn Waugh (1903-1966), tra i più grandi scrittori inglesi del Novecento, ha già ripreso e commentato in diverse occasioni gli articoli di Radio Spada. Del resto Waugh, artefice di capolavori della narrativa cattolica quali Ritorno a Brideshead, Elena e la […]

I cattolici britannici e il fascismo italiano: storie di convergenze parallele

I cattolici britannici e il fascismo italiano: storie di convergenze parallele

di Luca Fumagalli Dopo la stipulazione dei Patti Lateranensi del 1929, molti cattolici inglesi presero a considerare il regime di Benito Mussolini come un possibile modello di riuscita sintesi tra politica e religione. Il fascismo attirava soprattutto le simpatie delle frange più conservatrici del mondo “papista” britannico. Per esempio Hilaire Belloc (1870-1953), il grande saggista […]

“Friends of National Spain”: la guerra civile spagnola e i cattolici britannici che sostennero Franco

“Friends of National Spain”: la guerra civile spagnola e i cattolici britannici che sostennero Franco

di Luca Fumagalli Durante i turbolenti anni della Guerra civile spagnola, tra il 1936 e il 1939, la compagine nazionalista visse il conflitto come una sorta di crociata contro tutti coloro che tramavano per distruggere la Chiesa. Fu così che i resoconti delle atrocità commesse dai repubblicani contro sacerdoti, suore ed edifici sacri, portarono molti […]

Sorpreso da Chesterton: la conversione di Joseph Pearce dall’odio razziale alla Chiesa cattolica

Sorpreso da Chesterton: la conversione di Joseph Pearce dall’odio razziale alla Chiesa cattolica

di Luca Fumagalli Ho avuto la fortuna di conoscere Joseph “Joe” Pearce quest’estate, in Francia, in occasione di un convegno organizzato presso il Chavagnes International College. Il fisico massiccio, al netto della bassa statura, è quello di un ex picchiatore che si è dato alla scrittura, il sorriso e gli occhi cerulei sono invece quelli […]

I romanzi di Ronald Firbank: la Chiesa, il kitsch e la vacuità del mondo

I romanzi di Ronald Firbank: la Chiesa, il kitsch e la vacuità del mondo

di Luca Fumagalli Ronald Firbank (1886-1926) fu una delle figure più straordinarie della letteratura inglese di inizio Novecento. Alfiere del “camp”, ovvero della volontaria ricerca del kitsch e del cattivo gusto, nel corso della sua carriera di scrittore produsse diversi romanzi – tra cui Valmouth (1919), Prancing Nigger (1924) e Concerning the Eccentricities of Cardinal […]

Didascalismo e romanzi “a tesi” nella letteratura cattolica inglese tra XIX e XX secolo: gli errori da evitare nell’apologetica

Didascalismo e romanzi “a tesi” nella letteratura cattolica inglese tra XIX e XX secolo: gli errori da evitare nell’apologetica

di Luca Fumagalli Nella letteratura inglese tra XIX e XX secolo la tendenza dominante presso gli scrittori cattolici fu quella didascalica, producendo una narrativa a volte al limite del banale. In tale contesto era dunque difficile fuggire da una visione manichea della realtà, intesa come contrapposizione tra buoni e cattivi, ugualmente privi di sfumature psicologiche. […]

La polemica anti-protestante degli scrittori cattolici britannici del primo Novecento

La polemica anti-protestante degli scrittori cattolici britannici del primo Novecento

di Luca Fumagalli «I cattolici inglesi sono protestanti che protestano contro il protestantesimo». La frase di D. H. Lawrence, al di là dell’azzeccato gioco di parole, contiene una buona dose di verità. Infatti i più importanti scrittori inglesi fedeli a Roma dimostrarono, in particolare nella prima metà del XX secolo, una vera e propria ossessione […]

Il bello del brutto: oggetti devozionali e arte sacra popolare nel moderno romanzo cattolico inglese

Il bello del brutto: oggetti devozionali e arte sacra popolare nel moderno romanzo cattolico inglese

di Luca Fumagalli Gli scrittori francesi che, tra XIX e XX secolo, riportarono in auge il romanzo cattolico, dal punto di vista artistico, per la maggior parte, erano inguaribili snob. Ai loro occhi, infatti, gli oggetti della devozione popolare parevano ridicoli, tant’è che Bloy, Huysmans, Baumann e molti altri stilarono pagine su pagine in cui […]

[CINESPADA] “Il caro estinto”: il turbocapitalismo ateo degli idioti a stelle e strisce

[CINESPADA] “Il caro estinto”: il turbocapitalismo ateo degli idioti a stelle e strisce

di Luca Fumagalli Film del 1965 per la regia di Tony Richardson, con Rod Steiger, James Coburn, Dana Andrews e John Gielgud nei ruoli principali, Il caro estinto (The Loved One) è pura follia visionaria, un’iperbole allucinante in cui grottesco e satira si mischiano sapientemente per dare vita a un ritratto impietoso del capitalismo americano, […]