L’assassinio di Soleimani: errore tattico dell’Iran?

L’assassinio di Soleimani: errore tattico dell’Iran?

di Gabriele C. Si dice che Trump abbia agito così perché alle strette con l’impeachment. In realtà la sua pratica è ferma al Congresso: al Senato i Repubblicani hanno la maggioranza e non passerebbe. Si dice che c’entrino le elezioni di Novembre. Fuochino. Posso accordare che una delle concause sia da ricercarsi nel consenso elettorale, […]

Qualche osservazione sulla crisi iraniana (e saudita)

Qualche osservazione sulla crisi iraniana (e saudita)

Iran, le proteste nascono all’interno del regime   di Luca Fortis   La sorpresa è il sentimento che ha accomunato la maggior parte degli iraniani quando sui telegiornali è apparsa la notizia che in molte città del Paese erano in corso manifestazioni anti governative. Al contrario di quello che spesso si è detto i primi a […]

Sulle proteste in Iran, singolare moderazione del Regno Saudita

Sulle proteste in Iran, singolare moderazione del Regno Saudita

di Maurizio Blondet Collasso del regime  degli ayatollah in Iran?   L’Arabia Saudita non se lo augura,  del resto lo ritiene improbabile. “Se la rivolta popolare metterà fine alle operazioni militari di Teheran all’estero  e obbligherà il regime concentrarsi invece nelle riforme  di casa e nello sviluppo interno, questa sarebbe la soluzione ideale”.  Lo scrive su Arab […]

Macron fa arrivare Hariri a Parigi, e Israele fa un patto anti-Iran con Riad

Macron fa arrivare Hariri a Parigi, e Israele fa un patto anti-Iran con Riad

L’Arabia avrebbe acconsentito perché la Francia minacciava di portare il caso in Consiglio di sicurezza   Si apre finalmente uno spiraglio nella vicenda di Saad Hariri. Il premier libanese, che si trova da circa due settimane in Arabia Saudita, arriverà a Parigi «molto presto», probabilmente già domani, con la sua famiglia. La via d’uscita – che […]

La rivoluzione d’Arabia, tra arresti e fughe di capitali

La rivoluzione d’Arabia, tra arresti e fughe di capitali

  di Francesca Caferri   Una città futuristica (Neom) da costruire da zero per un valore complessivo di 500 miliardi di dollari. Un fondo di investimento sovrano, il Pif, destinato a raddoppiare il valore dei suoi asset fino a 400 miliardi di dollari entro il 2020 per arrivare a duemila miliardi di dollari nel 2030. […]

Le “Mani Pulite” saudite?

Le “Mani Pulite” saudite?

MANI PULITE? IL PRINCIPE EREDITARIO MOHAMMED BIN SALMAN LANCIA UNA VASTA OPERAZIONE ANTI-CORRUZIONE. TENSIONI CON L’IRAN Arabia sottosopra, vola il petrolio Tra gli arrestati anche Al Waleed, azionista di Apple, Twitter e News Corp (e nemico di Trump). Risultato: greggio ai massimi da due anni (Wti a 57 e Brent oltre quota 64). L’obiettivo di […]

Il premier del Libano si dimette e accusa Hezbollah e Iran

Il premier del Libano si dimette e accusa Hezbollah e Iran

  Non è un paese per premier, Hariri va via   “Viviamo in un clima simile all’atmosfera che ha preceduto l’omicidio di mio padre Rafik al Hariri, so che c’è un piano per colpire la mia vita” (Saad Hariri)   Meglio ex che fu. Temendo per la propria vita, il premier libanese Saad Hariri ha […]

Il mistero di Raqqa liberata / Trump novello Giulio Cesare?

Il mistero di Raqqa liberata / Trump novello Giulio Cesare?

  di Maurizio Blondet   La città siriana di Rakka è stata “liberata” dall’occupazione di Daesh dalle cosiddette Forze Democratiche Siriane (FDS), che  sono i curdi sostenuti dagli Stati Uniti, ostili (in teoria) a Daesh come a Damasco. Curdi e non solo:  nelle loro file sono stati notati mercenari europei ed americani della (ex) Blackwater, […]

Il Qatar isolato. Preparazione della guerra all’Iran?

Il Qatar isolato. Preparazione della guerra all’Iran?

di Maurizio Blondet Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Bahrein e Yemen (a cui si sono poi aggiunti il governo della Libia orientale e le Maldive)  hanno rotto i rapporti con il Qatar.  Un’accelerazione della crisi il cui senso complessivo è chiaro: lanciare gli stati petroliferi sunniti alla guerra contro l’avversario principale rimasto ad Israele, […]

Erdogan sgretolerà la NATO? Meglio sperare in Trump (?)

Erdogan sgretolerà la NATO? Meglio sperare in Trump (?)

Proponiamo questo articolo di Maurizio Blondet, tratto dal suo sito. Alla fine del titolo ci siamo permessi di aggiungere un punto interrogativo. [RS] di Maurizio Blondet Secondo una fonte siriana, il putsch contro Erdogan è fallito per l’intervento del Mossad. “ all’insaputa degli americani” (che avevano istigato il golpe), i servizi israeliani che hanno operato […]

Petrolio: dove va l’Arabia Saudita?

Petrolio: dove va l’Arabia Saudita?

  L’Arabia Saudita non ha ancora vinto la sua “battaglia del petrolio”, ma potrebbe perdere quella della propria stabilità interna. I problemi di Riad cominciarono esattamente nel momento in cui le nuove tecnologie consentivano di estrarre petrolio anche dallo scisto mentre, quasi contemporaneamente, Teheran decideva che era accettabile negoziare sinceramente la fine delle sanzioni internazionali […]

Min. Difesa Israele: tra Iran e ISIS, scelgo l’ISIS

Min. Difesa Israele: tra Iran e ISIS, scelgo l’ISIS

  traduzione, con adattamenti, dell’originale apparso sull’edizione online del Washington Post. A cura di Ilaria Pisa   In una conferenza a Tel Aviv due giorni fa, il ministro israeliano della Difesa Moshe Ya’alon ha reso un’affermazione d’impatto: se dovesse scegliere tra Iran e lo Stato Islamico, sceglierebbe l’ISIS, in quanto l’Iran è fornito di maggiori […]