Spiritismo, fantasmi e magia: il lato “occulto” di mons. Robert Hugh Benson

Spiritismo, fantasmi e magia: il lato “occulto” di mons. Robert Hugh Benson

di Luca Fumagalli Nella vasta bibliografia di Robert Hugh Benson (1871-1914), autore del celebre Il Padrone del mondo, vi è un romanzo, I necromanti, interamente dedicato al tema dello spiritismo. Il libro, la cui prima edizione risale al 1909, narra del conflitto tra due mondi inconciliabili, quello della Fede e della magia, che, cortocircuitando, generano […]

[Sin. Amazzonia] Dio e “forze spirituali”, terra senza mali (e “Madre” che ha sangue): che odore di bruciato!

[Sin. Amazzonia] Dio e “forze spirituali”, terra senza mali (e “Madre” che ha sangue): che odore di bruciato!

Continua lo speciale di Radio Spada sul Sinodo dell’Amazzonia (qui la prima puntata). L’analisi delle follie dell’Instrumentum Laboris va avanti tra ambiguità ed errori veri e propri (punti 13,17 e 18): Leggiamo (grassettature nostre e commenti in italico): 13. Tale comprensione della vita è caratterizzata dalla connessione e dall’armonia dei rapporti tra l’acqua, il territorio […]

R. H. Benson: un monsignore all’ombra del Chesterbelloc

R. H. Benson: un monsignore all’ombra del Chesterbelloc

di Luca Fumagalli Joseph Pearce, uno dei più importanti studiosi della letteratura cattolica inglese, nel suo saggio Catholic Literary Giants fa giustamente notare come «oltre a Chesterton e Belloc, lo scrittore che più di tutti ricoprì un ruolo di primo piano nel revival letterario cattolico dei primi anni del XX secolo fu Robert Hugh Benson». […]

[NOVITÀ IN LIBRERIA] “Il Codice Wagner”: un thriller tra Fede, nazismo magico e antichi manoscritti

[NOVITÀ IN LIBRERIA] “Il Codice Wagner”: un thriller tra Fede, nazismo magico e antichi manoscritti

di Luca Fumagalli Capita ormai sempre più di rado che la religione trovi adeguata espressione nella narrativa. La vis apologetica di tanti autori e studiosi cattolici, infatti, si concentra di preferenza nella forma del saggio, ignorando come la buona letteratura sia molto più capace di lasciare nei lettori un’impronta indelebile. Certo scrivere romanzi non è […]

“Don Renato”: il Rinascimento di Baron Corvo tra cristianesimo, superstizioni e decadenza

“Don Renato”: il Rinascimento di Baron Corvo tra cristianesimo, superstizioni e decadenza

di Luca Fumagalli Sulla via della ridefinizione della categoria del romance, quella narrativa a sfondo storico di carattere avanguardistico caratterizzata dalla distorsione interpretativa e strutturale, lo scrittore inglese Frederick Rolfe – detto Baron Corvo – raggiunse il culmine dell’artificialità sperimentale con Don Renato, un’opera che nessun altro avrebbe potuto scrivere. Il romanzo, dedicato a un […]

Cocullo e il rito dei serpari

Cocullo e il rito dei serpari

    di Pietro Ferrari     Cocullo è un borgo del profondo Abruzzo che si trasforma nello scenario di un folklore popolare, antico e a tinte magiche. Barbarico e antimoderno, sfacciatamente ancestrale è il rito che già dalla caccia alle serpi di marzo sembra condurti nella misteriosa Asia, mentre gli zampognari con le loro […]

Cattolici contemporanei alla disperata ricerca di «carismatici» e di «guaritori»

Cattolici contemporanei alla disperata ricerca di «carismatici» e di «guaritori»

Archiviata la triste parentesi “Halloween” [1], torniamo a parlare di preternaturale e di superstizione. Cause del dirompente proliferare delle “arti magiche” e della superstizione, abbiamo appreso [v. 1], sono anzitutto l’ignoranza e l’inganno, quindi un culto sbagliato a Dio oppure un culto ad un falso “dio”; la morbosa ricerca a tutti i costi del sensazionale […]

La seduzione del demonio e la stregoneria: Halloween

La seduzione del demonio e la stregoneria: Halloween

Si avvicina la ricorrenza pagana di Halloween e purtroppo molti genitori, specialmente se di nuova generazione figlia del ‘68, a causa di una evidente interruzione nella trasmissione della fede, sempre più spesso cedono alle lusinghe tipiche della “notte delle streghe”: indirettamente e forse in buona fede, verosimilmente “iniziano”- anche solo nella curiosità- i propri figli […]