«Se potessi credere in qualcosa, di certo crederei nella tua Chiesa»: la Fede, il Papa e l’autorità secondo tre scrittori cattolici inglesi del primo Novecento

«Se potessi credere in qualcosa, di certo crederei nella tua Chiesa»: la Fede, il Papa e l’autorità secondo tre scrittori cattolici inglesi del primo Novecento

di Luca Fumagalli In Inghilterra, tra il XIX e il XX secolo, coloro che abbandonarono l’anglicanesimo per convertirsi alla Chiesa di Roma furono attratti soprattutto dalla certezza dottrinale e teologica del cattolicesimo, garantita dalla figura del Papa. Il contrasto con la religione di stato, del resto, era evidente: nei secoli il protestantesimo aveva vissuto interminabili […]

Il bello del brutto: oggetti devozionali e arte sacra popolare nel moderno romanzo cattolico inglese

Il bello del brutto: oggetti devozionali e arte sacra popolare nel moderno romanzo cattolico inglese

di Luca Fumagalli Gli scrittori francesi che, tra XIX e XX secolo, riportarono in auge il romanzo cattolico, dal punto di vista artistico, per la maggior parte, erano inguaribili snob. Ai loro occhi, infatti, gli oggetti della devozione popolare parevano ridicoli, tant’è che Bloy, Huysmans, Baumann e molti altri stilarono pagine su pagine in cui […]

Chesterton, Belloc e… Baring: quando ci si scorda del terzo moschettiere

Chesterton, Belloc e… Baring: quando ci si scorda del terzo moschettiere

di Luca Fumagalli Nella National Portrait Gallery di Londra vi è un quadro di Henry James Gunn (Conversation Piece, 1932) che rappresenta tre scrittori cattolici, due seduti a un tavolo, il terzo in piedi dietro di loro. La corpulenta figura sulla sinistra, curva a disegnare qualcosa su un foglio, è quella riconoscibilissima di Gilbert Keith […]