Lascienzah non va più di moda. Aggiornamenti dal fronte:

Lascienzah non va più di moda. Aggiornamenti dal fronte:

di Miguel Cari Amici di Radio Spada, come sapete, avevo già trattato l’argomento con l’articolo Coronavirus: lascienzah è andata in tilt, ancora una volta. E forse è ora di fare un aggiornamento, tenendo sempre presente la differenza tra lascienzah e la Scienza. Due o tre settimane fa ho incrociato un televisore dove un politicante (o […]

«Zen vs Re: il grande equivoco (comodo a molti). Perché tutti tacciono sul punto fondamentale?»

«Zen vs Re: il grande  equivoco (comodo a molti). Perché tutti tacciono sul punto fondamentale?»

di Miguel Cari amici di Radio Spada, prendo una boccata d’aria rispetto al coronavirus e torno sulla saga Zen vs Re. Riassunto puntate precedenti. Il card. Zen da mesi attacca l’accordo parolin-bergogliano tra Santa Sede e Cina (oggettivamente un patto disastroso), il card. Re per tutta risposta scrive una lettera al collegio cardinalizio in cui […]

Coronavirus: lascienzah è andata in tilt, ancora una volta

Coronavirus: lascienzah è andata in tilt, ancora una volta

di Miguel Cari Amici di Radio Spada, rieccoci a parlare di coronavirus e degli strafalcioni tipici de lascienzah. Attenzione, nota preliminare: lascienzah non è la scienza. La prima è priva di limiti, autoreferenziale, pop-mediatica, la seconda è cosciente delle sue prerogative (e dei confini che deve avere), ha ben presente il suo posto nella gerarchia […]

Operazione Amazzonia: il fronte “conservatore” sta evaporando

Operazione Amazzonia: il fronte “conservatore” sta evaporando

di Miguel Cari Amici di Radio Spada, ho aspettato qualche giorno a scrivervi: ho lasciato che la polvere dei sentieri amazzonici si depositasse e gli animi si sedassero. Ora è il momento di movimentare un po’ la situazione, ovviamente cercando di aderire alla realtà. Non tornerò su quanto già detto dal Guelfo Rosa (“Esortazione, colpo […]

Salvini ha deciso che vuol vincere in Emilia-Romagna e gli emiliani, per la stampa, rischiano di far la fine degli inglesi

Salvini ha deciso che vuol vincere in Emilia-Romagna e gli emiliani, per la stampa, rischiano di far la fine degli inglesi

di Miguel Cari Amici di Radio Spada, alla domanda che avevo posto qualche tempo fa, ovvero ” Salvini vuole perdere in Emilia-Romagna?”, è arrivata la risposta. Sebbene diversi elementi facessero pensare il contrario (a partire dalla candidatura della Borgonzoni, una candidatura debolissima per usare un eufemismo), pare che Salvini abbia ormai deciso di tentare il […]

Requiescant in Pachamama. Ovvero: perché anche tu, che credi di aver capito la crisi nella Chiesa, sei ingannato

Requiescant in Pachamama. Ovvero: perché anche tu, che credi di aver capito la crisi nella Chiesa, sei ingannato

di Miguel Cari Amici di Radio Spada, sono tornato per qualche battuta, sperando di non infastidire troppo alcune persone un po’ delicate. E se si arrabbieranno, pazienza. Questa lettera è per tutti e per ciascuno di voi. Sì, anche per te che – incuriosito ma neanche tanto – hai cliccato sul collegamento. Per te che […]

Francesco? Non rischia uno ma due scismi. O nessuno. Note per la fine del bergoglismo (e per evitare la nostra)

Francesco? Non rischia uno ma due scismi. O nessuno. Note per la fine del bergoglismo (e per evitare la nostra)

di Miguel Cari Amici di Radio Spada, Dopo oltre un anno che il mio nome non compariva sul vostro sito, rieccomi. Il vostro pubblico non gradiva il mio modo un po’ irruento di descrivere il gialloverdismo. Ora che i fatti, e il Guelfo Rosa (forse meno brutale), hanno parlato… c’è più calma. Dunque son qui. […]

Da leggere: oltre un anno fa uno strano personaggio raccontava molto di ciò che oggi sta accadendo in Italia.

Da leggere: oltre un anno fa uno strano personaggio raccontava molto di ciò che oggi sta accadendo in Italia.

Su Radio Spada, oltre un anno fa, abbiamo ospitato le analisi esclusive del famigerato Miguel. Non raramente criticato, a volte duramente. Carattere difficile, stile molto provocatorio, si era stancato del brontolio di certi lettori. Privo d’ambizioni d’infallibilità ma molto deciso. Ecco alcuni interventi della primavera 2018. A voi il giudizio: Sul neonato governo, 31 maggio […]