Occhio Salvini, c’è una trappola per te

Occhio Salvini, c’è una trappola per te

di Miguel Con i media ci sa fare, le possibilità di costituire un buon gruppo parlamentare le aveva, non era ostile ad alcuni temi cari da queste parti e molti cattolici refrattari, turandosi il naso, l’hanno votato. Ora diciamocelo senza troppi giri di parole: al momento del voto non erano entusiasti. Almeno non lo erano […]

Vi prego, lasciate che governino (quelli del M5S)

Vi prego, lasciate che governino (quelli del M5S)

di Miguel Lasciate che governino, davvero. Mettano in piedi un consiglio dei ministri. Sarebbe la cosa migliore, per tutti. Sono laicisti e liberali in campo ideologico, incapaci e inconcludenti in campo pratico. E devono governare? Sì, ribadisco: fateli andare al potere. Non riescono nemmeno a raffazzonare liste elettorali compatibili con ciò che professano. Le hanno riempite […]

[IL PORCOSPINO] Ipotesi congetturale su un governo a 5 stelle

[IL PORCOSPINO] Ipotesi congetturale su un governo a 5 stelle

  Puntuto e insieme simpatico, il porcospino ficca il musetto nelle questioni scottanti e la sua livrea è refrattaria al politicamente corretto. [RS]   di Andrea Sandri   Ipotesi congetturale sulla riforma dell’anagrafe intrapresa da un venturo governo italiano della Repubblica dei Cittadini. 1) Abolizione dei cognomi. 2) Sostituzione del cognome con un numero attribuito al […]

[ELEZIONI/5] I più grandi perdenti sono i cattolici

[ELEZIONI/5] I più grandi perdenti sono i cattolici

  L’amico blogger Isidoro d’Anna risponde al commento elettorale del Prof. Viglione, che abbiamo pubblicato su RS qui. Questa segnalazione costituisce una voce “dissonante” da quanto abbiamo sinora espresso su questo sito, in quanto – pur nella sua apartiticità – Radio Spada non ha fatto mai mistero di guardare con grande sfiducia (non solo alle elezioni, […]

[ELEZIONI/4] The Day After: M. Viglione commenta le politiche 2018

[ELEZIONI/4] The Day After: M. Viglione commenta le politiche 2018

  di Massimo Viglione   Alla luce di risultati ormai certi, sebbene in attesa di conoscere l’assegnazione precisa del numero di seggi parlamentari per ciascun partito e all’oscuro di quale potrà essere lo sviluppo politico di tutto ciò, si possono però iniziare a trarre alcune conclusioni. Anzitutto, le più evidenti in assoluto. 1) FI crolla, […]

[ELEZIONI/3] Verso il voto: ci ricucimmo le vesti e fummo tutti felici e contenti. Una lettera da C. Lugli

[ELEZIONI/3] Verso il voto: ci ricucimmo le vesti e fummo tutti felici e contenti. Una lettera da C. Lugli

  di Cristiano Lugli   Cari amici di Radio Spada, Parlare in Italia di politica è un po’ come parlare di calcio: non se ne salta mai fuori perché, nell’accozzaglia di passionari democratici, c’è sempre chi vuol far prevalere un’altrettanta, insulsa, idea democratica. I motivi per cui mi sono deciso a scrivere quanto precede e […]

Radicali, il “partito-tenia”

Radicali, il “partito-tenia”

  di Maurizio Blondet   Nel 1994, ad Emma Bonino i voti della Lega non facevano schifo. Era la Lega stupida  di Bossi e furbastra di Maroni  (e del Trota), quelle dell’acqua del Po e dei militanti con le corna da vichingo, secessionista, anti-meridionale (a parole), derisa dalle sinistre illuminate: ma la Bonino si fa […]

[ELEZIONI/2] I risultati del nostro questionario ai leader politici 2018

[ELEZIONI/2] I risultati del nostro questionario ai leader politici 2018

Gli utenti di Radio Spada, a più riprese, avevano chiesto un orientamento politico in questa campagna elettorale. Giunti alle soglie del voto, il 16 febbraio u.s. la Redazione ha deciso di proporre ai capi dei partiti politici un semplice questionario basato su 4 domande inerenti alcuni temi che hanno particolarmente interessato l’elettorato cattolico negli ultimi anni, pur nella […]

[IL PORCOSPINO] Movimento 5 stelle.

[IL PORCOSPINO] Movimento 5 stelle.

  Puntuto e insieme simpatico, il porcospino ficca il musetto nelle questioni scottanti e la sua livrea è refrattaria al politicamente corretto. [RS]   di Andrea Sandri   Il M5S interpreta il vincolo di mandato come se il rapporto di rappresentanza non fosse tra gli elettori di un determinato territorio e l’eletto (che se non rappresenta […]

Silvio Berlusconi ovvero la realizzazione del ’68

Silvio Berlusconi ovvero la realizzazione del ’68

  di Paolo Gulisano (fonte: paologulisano.com) Negli scorsi giorni è stato brillantemente dimostrato perché un cristiano non possa in alcun modo votare per Renzi, alla luce dei provvedimenti presi dal suo governo e da quello del suo clone Gentiloni. Tuttavia, se Sparta piange, Atene non ride. Nel corso di più di vent’anni, dal momento della […]

Lancio nel voto, senza paracadute. M. Veneziani riassume 7 anni italiani

Lancio nel voto, senza paracadute. M. Veneziani riassume 7 anni italiani

  di Marcello Veneziani   Nel pieno di una deprimente schermaglia elettorale, guardiamoci indietro per capire come siamo arrivati a questo punto. Ricostruiamo la storia degli ultimi sette anni. In principio fu la fine di Berlusconi. Messo fuori gioco da un mezzo golpe interno e internazionale, nel nome di una parola magica chiamata spread, cominciò […]

[QUIZ INTERATTIVO] Le avventure dell’elettore smarrito

[QUIZ INTERATTIVO] Le avventure dell’elettore smarrito

Il nostro amico e lettore Marco Manfredini, che ha capacità grafiche ben superiori alle nostre e uno spiccato senso dell’umorismo, per questo clima preelettorale ha realizzato un fantastico quiz interattivo in pdf, che vi rendiamo scaricabile  qui e che vi invitiamo a fare insieme ai vostri amici! (Senza però litigare!) TALE QUIZ NON COMPORTA IN ALCUN […]