Quella del Concilio “buono” e del postconcilio “cattivo” è una maxibufala: ecco perché

Quella del Concilio “buono” e del postconcilio “cattivo” è una maxibufala: ecco perché

  Riportiamo ampi stralci dell’ultimo contributo dato da “Mons. Cesare Baronio” in una elegante disputa con p. Giovanni Scalese (Querculanus di Antiquo robore): in sintesi, dal Concilio Vaticano II si può e si deve trarre qualcosa di cattolico, o chi si bea in tale convinzione è un ingenuo? [RS]   di Cesare Baronio   […] […]

Bergoglio, teologo del processo e del divenire

Bergoglio, teologo del processo e del divenire

  di Alberto Di Janni   Padre Giovanni Scalese (Querculanus) in un suo acuto commento ha analizzato i quattro principi che Francesco stesso presenta come criteri generali di interpretazione e valutazione, concentrandosi in particolare sul primo (“Il tempo è superiore allo spazio”), in quanto particolarmente caro a Bergoglio. Vorrei qui soffermarmi su un aspetto strettamente […]