[DIFUNDE TU FE CATOLICA] SAN LORENZO DE HUESCA, Diácono y Mártir

[DIFUNDE TU FE CATOLICA] SAN LORENZO DE HUESCA, Diácono y Mártir

Nota di Radio Spada: continua come sempre la sua collaborazione con Radio Spada il carissimo amico Juan Diego Ortega Santana, titolare del blog sicutoves.blogspot.com. Si tratta della prima rubrica radiospadista dedicata al pubblico spagnolo e ispanofono che ci segue da anni con grande simpatia ed affetto. Un sentito ringraziamento all’amico Juan Diego, vero cattolico integrale,  […]

Il sangue di San Lorenzo ad Amaseno

Il sangue di San Lorenzo ad Amaseno

Dabo prodigia in cælo sursum, et signa in terra deorsum: sanguinem, et ignem et vaporem fumi. (Act. 2, 19) San Leone Magno afferma: “Altrettanto è illustre Roma per Lorenzo quanto è grande Gerusalemme per Stefano”. Difatti così come la perfida Gerusalemme fu illustrata dalla passione del Protomartire, così Roma – che conserva le spoglie di […]

L’inno di Prudenzio al beatissimo Martire Lorenzo, vincitore del sordido Giove

L’inno di Prudenzio al beatissimo Martire Lorenzo, vincitore del sordido Giove

a cura di Giuliano Zoroddu Aurelio Prudenzio Clemente (348 – post 405), nobile della Spagna Tarragonese, fu avvocato a Roma e funzionario di alto livello presso la corte di Teodosio Magno. Coniugando la cultura classica con la fede cristiana, compose varie e pregevoli opere poetiche che lo rendono il più grande dei poeti cristiani della […]

I santi Sisto II e compagni martiri

I santi Sisto II e compagni martiri

a cura di Giuliano Zoroddu Attualmente il 6 agosto, per decreto di Callisto III, è dedicato alla solenne festa della Trasfigurazione di nostro Signor Gesù Cristo, ma in passato la Chiesa Romana binava l’offerta del Santo Sacrificio nella duplice memoria dei santi Sisto II, papa e martire, e dei suoi Diaconi parimenti martiri. Lasciamo al […]

Il “Santo Grial” di Valencia. Il calice usato da Gesù?

Il “Santo Grial” di Valencia. Il calice usato da Gesù?

“Símili modo postquam coenátum est, accípiens et hunc præclárum Cálicem in sanctas ac venerábiles manus suas“. È ciò che dice il sacerdote prima di consacrare il Preziosissimo Sangue, intendendo con quell’aggettivo “hunc” (questo) che il calice che ha tra le mani e dentro il quale da lì a pochi istanti, per divina virtù, sarà contenuto […]