Giuda e l’Eucaristia.

Giuda e l’Eucaristia.

di Massimo Micaletti Ripercorrendo la vicenda dell’Ultima Cena per come gli Evangelisti la descrivono, può sovvenire una perplessità: Gesù diede la Comunione a Giuda? E perché lo fece, dato che Gesù non poteva non sapere che Giuda l’aveva venduto ai sacerdoti?Cerchiamo di rispondere. Giuda era presente all’Ultima Cena? Matteo[1] e Marco[2] riportano prima la denuncia […]

“Ungi con Maria i piedi del Signore” (S. Agostino)

“Ungi con Maria i piedi del Signore” (S. Agostino)

Il Vangelo del Lunedì Santo ha come protagonista Maria, sorella di Lazzaro (da poco resuscitato da Cristo), nell’atto di ungere i piedi a Gesù. La Santa Chiesa, nel Breviario, ce ne dà una bella interpretazione per bocca del santo Dottore Agostino. Sei giorni prima della festa di Pasqua Gesù venne a Betania, dov’era Lazzaro che […]

[QUARESIMALE] Il nascondimento di Dio

[QUARESIMALE] Il nascondimento di Dio

Il martedì di Passione la Chiesa Romana legge la pericope giovannea in cui vediamo Nostro Signor Gesù Cristo si nasconde ai Giudei per non essere da loro ucciso anzitempo. Sant’Agostino, ripreso dal Breviario, dà la spiegazione di questo nascondimento dell’Uomo-Dio. Il Cristo si reca alla festa, non palesemente, ma come di nascosto, per non essere […]

L’Epifania e la cecità dei Giudei. Un sermone di S. Agostino

L’Epifania e la cecità dei Giudei. Un sermone di S. Agostino

Durante l’Ottava dell’Epifania il Breviario Romano ci offre profonde meditazioni sul mistero della manifestazione del Cristo Dio alla genti. Vogliamo offrire queste ricche meditazioni al Lettore, iniziando da un sermone di S. Agostino che la Chiesa fa leggere in alcune sue parti nel Mattutino del secondo e del terzo giorno della suddetta Ottava. I magi […]

[PODCAST] Sant’Agostino vs Apuleio: la disputa sulla magia

[PODCAST] Sant’Agostino vs Apuleio: la disputa sulla magia

in esclusiva l’audio della 524° conferenza di formazione militante a cura della Comunità Antagonista Padana dell’Università cattolica del Sacro Cuore tenuta il 4 gennaio 2019 composto nella festa di Sant’Agostino e pubblicato nella festa della Decollazione di San Giovanni Battista Parla Mattia Spaggiari, introdotto da Piergiorgio Seveso

S. Agostino: I re devono servire Dio, difendere la vera religione e punire gli eretici

S. Agostino: I re devono servire Dio, difendere la vera religione e punire gli eretici

Nella silloge Stato laico Stato ateo s’è vista la condanna del principio della cosiddetta laicità dello Stato (la separazione di esso dalla Chiesa e la sua indifferenza verso la vera Religione) da parte della Chiesa prima della nefasta rivoluzione del Vaticano II. A tale condanna si accompagnava sempre la condanna della libertà dei culti (acattolici). […]

“Non dicano i Giudei: Noi non abbiamo ucciso il Cristo” (S. Agostino)

“Non dicano i Giudei: Noi non abbiamo ucciso il Cristo” (S. Agostino)

a cura di Giuliano Zoroddu Proponiamo alla meditazione del Lettore le tre lezioni del Mattutino del Venerdì Santo, tratte dal Commento di Sant’Agostino di Ippona al salmo 63, Parole dure che abbattono alla radice tutti i discorsi giudaizzanti dei Modernisti a seguito di Nostra Aetate. «Mi hai protetto, o Dio. dalla congiura dei malvagi, da […]

Perché Gesù digiunò 40 giorni? Ce lo spiega sant’Agostino.

Perché Gesù digiunò 40 giorni? Ce lo spiega sant’Agostino.

a cura di Giuliano Zoroddu Cristo, che si è degnato di nascere come uomo, non ricusò neanche di essere tentato come uomo, affinché il cristiano, ammaestrato dal suo esempio, potesse non essere superato dal tentatore. Quando l’uomo deve sostenere una simile lotta nella tentazione sia subito dopo il battesimo, sia anche dopo qualunque periodo di […]

Seneca saepe noster: spunti di spiritualità senecana

Seneca saepe noster: spunti di spiritualità senecana

  L’animo inquieto di Seneca alla ricerca delle virtù dell’uomo svela un senso profondo del divino, non molto lontano dal cristianesimo.   di Francescoandrea Allegretti     E’ risaputo che Lucio Anneo Seneca (4 a.C. – 65), retore e filosofo, massimo esponente dello stoicismo latino, fu un’anima (e un intelletto) pieno di inquietudine, sempre alla […]

“Una cosa è essere indotto in tentazione e un’altra essere tentati” (S. Agostino)

“Una cosa è essere indotto in tentazione e un’altra essere tentati” (S. Agostino)

a cura di Giuliano Zoroddu Sulla questione della fantomatica problematicità della traduzione della sesta petizione del Pater noster vogliamo pubblicare un ultimo commento, questa volta tratto dal “De sermone Domini in monte” di sant’Agostino. La sesta domanda è: Non ci immettere nella tentazione (Mt 6, 13). Alcuni manoscritti hanno: Indurre, che ritengo abbia il medesimo […]