Gli scrupoli di coscienza (inconvenienti da volgere a maggior gloria di Dio e a vantaggio della propria anima)

Gli scrupoli di coscienza (inconvenienti da volgere a maggior gloria di Dio e a vantaggio della propria anima)

Dal Compendio di Teologia Ascetica e Mistica del Padre Adolphe Tanquerey. Grassettature nostre. [RS] IV. Gli scrupoli. 934. Lo scrupolo è una malattia fisica e morale, che produce una specie di follia nella coscienza, facendole temere, per futili motivi, d’aver offeso Dio. Questa malattia non è particolare degl’incipienti ma si trova anche in anime progredite. Bisogna quindi […]

La lotta contro le tentazioni

La lotta contro le tentazioni

Dal Compendio di Teologia Ascetica e Mistica del Padre Adolphe Tanquerey. Grassettature nostre. [RS] 900. Nonostante gli sforzi per sradicare i vizi, possiamo e dobbiamo aspettarci la tentazione. Abbiamo infatti nemici spirituali, la concupiscenza, il mondo e il demonio, n. 193-227, che non cessano di tenderci insidie. Dobbiamo quindi trattare della tentazione, sia della tentazione in generale, sia […]

Cristiano, o muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo.

Cristiano, o muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo.

  di Isacco Tacconi   Siamo entrati nel Tempo di Passione, l’ultima e decisiva fase della liberazione dell’uomo, il rendiconto finale. Nell’ombra i suoi nemici contano il compenso per la loro congiura. I sicari estraggono i loro lunghi coltelli, digrignano i denti, bruciano interiormente d’odio implacabile finché non lo avranno cancellato dalla faccia della terra. […]

“Una cosa è essere indotto in tentazione e un’altra essere tentati” (S. Agostino)

“Una cosa è essere indotto in tentazione e un’altra essere tentati” (S. Agostino)

  a cura di Giuliano Zoroddu   Sulla questione della fantomatica problematicità della traduzione della sesta petizione del Pater noster vogliamo pubblicare un ultimo commento, questa volta tratto dal “De sermone Domini in monte” di sant’Agostino.   La sesta domanda è: Non ci immettere nella tentazione (Mt 6, 13). Alcuni manoscritti hanno: Indurre, che ritengo […]

San Tommaso ci spiega il “non ci indurre in tentazione”

San Tommaso ci spiega il “non ci indurre in tentazione”

  a cura di Giuliano Zoroddu   Abbiamo già presentato la infallibile spiegazione che la Santa Madre Chiesa dà della sesta petizione del Pater noster in riferimento agli eventuali problemi che potrebbero sorgere dal “non ci indurre in tentazione”. Vogliamo però fornire ai nostri lettori anche la lezione di san Tommaso d’Aquino, essendo questi il […]

Omaggio alla Beata Giovanna Scopelli [seconda parte]

Omaggio alla Beata Giovanna Scopelli [seconda parte]

  di Cristiano Lugli   [segue da qui]   I rapimenti di spirito e le estasi erano talmente frequenti nella Beata Scopelli da essere testimoniati anche da molte consorelle, testimoni anche nella causa di beatificazione. Anche in presenza di altri, infatti, veniva trascesa alla contemplazione divina mentre si metteva a pregare, un’estasi delle quali durò […]