Nei ruggenti anni di Paolo VI e GP II, prelati gay e satanisti facevano carriera indisturbati?

Nei ruggenti anni di Paolo VI e GP II, prelati gay e satanisti facevano carriera indisturbati?

Qui trovate un primo approfondimento sulla vicenda. La formula dubitativa andrà conservata fino alla fine, in ogni caso: il Card. Bernardin è stato una delle stelle polari del progressismo post-conciliare, nominato arcivescovo da Paolo VI e cardinale da Giovanni Paolo II, ebbe un ruolo di primaria importanza nel clero statunitense. Ciò che esce oggi, una […]

Trump attacca la nuova legislazione sull’aborto dell’Alabama «È troppo restrittiva!»

Trump attacca la nuova legislazione sull’aborto dell’Alabama «È troppo restrittiva!»

di Lorenzo Nicola Roselli Ieri con alcuni twitt, il presidente statunitense Donald Trump si è finalmente espresso sulle recenti normative in materia d’aborto appena approvate in Alabama. Come i più sanno (o saranno curiosi di sapere) sono fortemente pro-life, salvo tre casi: stupro, incesto e pericolo per la vita della madre. La stessa posizione di […]

Due parole intorno al Venezuela

Due parole intorno al Venezuela

di Luigi Copertino Da quando è esplosa la crisi venezuelana nei media si sente ripetere, spesso con malcelato riferimento interno alle politiche dell’attuale nostro governo, che la causa della rivolta contro Maduro sarebbe l’alta inflazione ingenerata dalle politiche socialiste del suo regime. Ci si ripete, in sostanza, che qualsiasi politica dirigista, socialista o anche soltanto […]

[CINESPADA] “Il caro estinto”: il turbocapitalismo ateo degli idioti a stelle e strisce

[CINESPADA] “Il caro estinto”: il turbocapitalismo ateo degli idioti a stelle e strisce

di Luca Fumagalli Film del 1965 per la regia di Tony Richardson, con Rod Steiger, James Coburn, Dana Andrews e John Gielgud nei ruoli principali, Il caro estinto (The Loved One) è pura follia visionaria, un’iperbole allucinante in cui grottesco e satira si mischiano sapientemente per dare vita a un ritratto impietoso del capitalismo americano, […]

Dipartimento di Stato USA rettifica: “Nessun forno crematorio in Siria”

Dipartimento di Stato USA rettifica: “Nessun forno crematorio in Siria”

di Giampiero Venturi La voce arriva direttamente da Washington. Il Segretario per le questioni del Medio Oriente Stuart Jones, in un briefing con la stampa, ha aggiustato il tiro rispetto alle recenti esternazioni del Dipartimento di Stato: “Nella prigione governativa di Saydnaya in Siria, probabilmente non c’è nessun forno crematorio. Una parte dell’edificio, ristrutturato nel […]

[NOVOROSSIYA] L’Europa non vuole abbandonare la Russia

[NOVOROSSIYA] L’Europa non vuole abbandonare la Russia

di G.S. Abbiamo parlato abbondantemente, negli scorsi articoli, dei “famosi” accordi di Minsk e delle sanzioni inflitte dal blocco occidentale alla Russia, per il “comportamento aggressivo” tenuto a seguito della crisi ucraina. Che le sanzioni, imposte dagli Usa, siano un modo per allontanare ulteriormente l’Europa da Mosca è ovvio, il problema è capire se sia […]

[NOVOROSSIYA] Tutti contro gli USA. Cresce il dissenso contro la politica estera americana

[NOVOROSSIYA] Tutti contro gli USA. Cresce il dissenso contro la politica estera americana

  di G. S. Putin ancora una volta ha alzato la posta nell’Ucraina orientale, inviando nel  Donbass un migliaio di veicoli da combattimento, truppe russe, alcune delle loro più sofisticate difese aeree e battaglioni di artiglieria. Quello che ormai è chiaro è che in questo momento le cose non stanno affatto migliorando. Anzi peggiorano di giorno […]

[NOVOROSSIYA] Dmytro Yarosh, leader di Pravy Sektor, nominato Consigliere delle Forze Armate Ucraine

[NOVOROSSIYA] Dmytro Yarosh, leader di Pravy Sektor, nominato Consigliere delle Forze Armate Ucraine

di G. S. Nello scorso articolo avevamo parlato dello scontro interno tra il nuovo governo istituito e le bande “illegali” nate a seguito di Euromaidan. La politica, lo sappiamo, non è qualcosa di certo ed immutabile, anzi, è molto fluida e gli scenari mutano da un giorno all’altro (la politica italiana è un esempio calzante). […]

[NOVOROSSIYA] L’illusoria pace di Kiev

[NOVOROSSIYA] L’illusoria pace di Kiev

di G. S. In Ucraina si combattono contemporaneamente tre guerre. La prima, quella palese, che vede fronteggiarsi da una parte i combattenti filorussi e dall’altra i filogovernativi di Kiev. La seconda, che si combatte in maniera più oscura, tra il mondo occidentale, guidato dagli Stati Uniti, e la Federazione Russa, per il controllo geostrategico della […]

[NOVOROSSIYA] Il South Stream, un’occasione mancata

[NOVOROSSIYA] Il South Stream, un’occasione mancata

di G.S. Negli articoli precedenti abbiamo già parlato abbondantemente dell’importanza geostrategica dell’Ucraina. Quest’oggi vogliamo affrontare in maniera più specifica un progetto che avrebbe permesso alla Russia di aggirare la “scottante” Ucraina e permettere, così,  il trasporto del gas attraverso altri paesi europei. Stiamo parlando del “South Stream”. Il South Stream era un progetto per la costruzione di […]